Home » » ''Zanzare, a Tarquinia lido nulla è cambiato''

 

''Zanzare, a Tarquinia lido nulla è cambiato''

Il vicepresidente di Assolidi analizza i mancati risultati dopo la disinfestazione

TARQUINIA - Nelle ore notturne di martedì 27 giugno per le vie del Lido è stata effettuato il secondo passaggio del previsto programma per la disinfestazione adulticida delle zanzare. Il rumore provocato dall'autocarro con l'atomizzatore che diffondeva l'aerosol insetticida è parso musica alle orecchie di residenti e villeggianti che sognavano giorni a venire meno tormentati dalla presenza di zanzare.

“Purtroppo – afferma il vicepresidente di Assolidi Fernando delle Monache -  con il sorgere del sole anche questo sogno è svanito, infatti il giorno dopo cittadini e villeggianti non hanno percepito miglioramenti nel quotidiano bollettino delle punture del fastidioso insetto. Non possiamo non domandarci il motivo della persistenza della infestazione e perché nella vicina Marina Velca la presenza delle zanzare è percepita in misura nettamente inferiore. Uno dei motivi è dato sicuramente dalla scelta di non attivare, nel territorio sotto la diretta gestione della amministrazione comunale, la lotta larvicida che ne abbatte la diffusione prima della proliferazione primaverile. Altro fattore penalizzante è la presenza di acque stagnanti nel fosso (canale) “Scolo dei Giardini” che costituiscono ambiente più che favorevole, quasi un incubatoio, per la moltiplicazione degli insetti”.

“Altro motivo ipotizzabile – dice delle Monache -  è la programmazione e la calendarizzazione della lotta adulticida, ed in particolare, sono state adeguatamente valutate le specie infestanti ed, in sede di appalto del servizio, applicati i giusti protocolli di disinfestazione? Esiste un sistema di controllo da parte dell'amministrazione comunale, in quanto ente appaltante, degli aerosol insetticidi diffusi con l'atomizzatore sia in termini d'efficacia, sia in termini di tollerabilità da parte delle persone e degli animali? Relativamente alle domande che ci siamo posti e che condividiamo con i cittadini e villeggianti, confidiamo in una risposta chiarificatrice da parte dei referenti comunali o da altro soggetto qualificato. Auspichiamo, inoltre, che nel prossimo futuro i nostri amministratori guardino all'esempio virtuoso della vicina Marina Velca ed alle efficaci strategie messe in atto dai consorzi che amministrano quei comprensori così da garantire a tutta la nostra bella riviera estati molto più gradevoli”.

(10 Lug 2017 - Ore 19:48)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy