LUNEDì 14 Ottobre 2019 - Aggiornato alle 19:59

Home » » «Unione con Cerveter? Tanti vantaggi»

 

«Unione con Cerveter? Tanti vantaggi»

Assemblea pubblica organizzata da Potere al Popolo sulla fusione tra i due comuni. Pap: «Siamo per un progetto ecosostenibile al servizio dei cittadini» 

LADISPOLI – Come i ‘corsi e ricorsi storici’ di vichiana memoria si torna a parlare della fusione tra la città di Ladislao e la ‘cugina’ Cerveteri. Lo scorso 14 settembre si è svolto un confronto pubblico organizzato dall'assemblea locale di Potere al Popolo che ha affrontato alcuni importanti temi che riguardano le due città. «Si è discusso – spiegano i rappresentanti - della valorizzazione del turismo, del patrimonio archeologico e della qualità della produzione agricola. Si è ribadita l'opposizione alla privatizzazione dei servizi, a cominciare dal no al consorzio di Cerenova e al mantenimento, in mano pubblica, dell'auditorium Massimo Freccia a Ladispoli. Tutto ciò tutelando l'ambiente e sviluppando ancor di più la creazione di zone verdi e il mantenimento e la cura delle aree naturalistiche esistenti». «Siamo convinti – continuano - che questi obiettivi siano concretamente realizzabili attraverso una gestione della politica amministrativa attenta alle esigenze ed ai bisogni della popolazione e dell'ambiente, slegata in modo netto dalle intrusioni di illegalità sempre più frequenti ed aggressive e dai clientelismi di antica. La trasparenza della gestione delle amministrazioni non è quindi uno slogan, ma il necessario presupposto per il governo della cosa pubblica». L’assemblea si è occupata anche della possibile unione dei due comuni. «Un obiettivo - sottolineano - che potrebbe rappresentare uno degli strumenti attraverso i quali arrivare ad una diversa valorizzazione sociale ed ambientale del territorio. Gli ingenti finanziamenti straordinari ed ordinari che si otterrebbero, le economie di scala che si realizzerebbero, le ottimizzazioni dei servizi, la riduzione del costo della politica, il migliore accesso ai fondi europei, permetterebbero di ideare un progetto di maturazione del territorio non legato alla speculazione edilizia e all'il
legalità ma al servizio dei cittadini e al rispetto dell'ambiente. Sarebbe possibile la realizzazione di un ospedale che serva il territorio, di un polo universitario indirizzato su specifiche facoltà come quelle relative agli studi archeologici e a quelli legati agricoltura, di un vero museo che valorizzi l'enorme patrimonio archeologico esistente, di un servizio di trasporti degno di questo nome». 
 

(19 Set 2019 - Ore 09:48)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy