DOMENICA 24 Settembre 2017 - Aggiornato alle 23:44

Home » » Tutto quello che c'è da sapere sui pneumatici 4 stagioni

 

Tutto quello che c'è da sapere sui pneumatici 4 stagioni

ROMA -  In inverno, soprattutto se si vive in paesi del Nord, con il cambio della stagione si inizia a pensare alle gomme da neve. Tuttavia in molti non si preoccupano assolutamente del cambio gomme, soprattutto quanti vivono in zone temperate, dove gli inverni non conoscono la neve e dove solo una piccola percentuale di conducenti di auto conosce, utilizza ed apprezza i pneumatici invernali. Quanti vi si avvicinano per la prima volta si pongono spesso diverse domande come, ad esempio, se siano necessari i pneumatici da neve o se possono essere sufficienti i pneumatici 4 stagioni; se risulta necessario un set extra di gomme, quali devono essere le dimensioni delle gomme o ancora se scegliere i cerchioni in acciaio o in lega. 

La prima domanda che ci si pone è se scegliere pneumatici invernali o quattro stagioni. Molte persone che si interessano di pneumatici potrebbero rispondere che le gomme quattro stagioni sono inutili. Questa affermazione non è tuttavia vera, anche perché bisogna considerare che nel 95% dei casi, i pneumatici che vengono definiti 'quattro stagioni' sono perfetti per temperature fredde e piovose, mentre non sono ideali da utilizzare in caso di neve o ghiaccio. Per questo motivo possono essere usati in modo molto utile nelle aree caratterizzate da un clima mite, ma solo una piccola percentuale di pneumatici quattro stagioni è sicura ed pratica in caso di inverni 'reali', caratterizzati da temperature molto basse, neve e ghiaccio. Questa piccola percentuale, per distinguersi dalle gomme quattro stagioni classiche, viene oggi definita all-weather, ossia pneumatici adatti ad ogni condizione meteorologica. Tuttavia, anche in questo caso, pur offrendo buone performance in caso di leggera neve, non si tratta di pneumatici adatti agli inverni nevosi e freddi delle regioni del nord, da intendere soprattutto come nord Europa. 

Utilizzare diverse ruote insieme

Quando si è in dubbio sull'utilizzo di gomme quattro stagioni, all-weather o da neve, si potrebbe pensare di utilizzare due pneumatici di un tipo e due di un altro in modo da mixare le caratteristiche delle diverse gomme ed ottenere un quartetto perfetto per tutto l'anno. 

Fondamentalmente le risposte a questo pensiero sono tre:

1) Non bisogna farlo mai!

2) Davvero non bisogna farlo mai!

3) Per amor del cielo non bisogna assolutamente farlo mai!

Al di là dell'ironia, questa scelta è una delle più pericolose che si possano effettuare. I rivenditori di pneumatici non insistono nel vendere quattro gomme invernali per spillare più soldi agli automobilisti, ma proprio per una questione di sicurezza. Infatti, montare solo due gomme da neve con altre due gomme estive o quattro stagioni è anche più pericoloso che avere solo gomme quattro stagioni. Pneumatici diversi sugli assi creano un grip differente sul fondo stradale che può risultare pericolosissimo in caso di neve, in qualsiasi posizione essi siano montati. Se i pneumatici da neve sono posizionati sull'asse anteriore, in caso di frenata il conducente potrebbe perdere il controllo dell'auto che si trasformerebbe in una pericolosa trottola. Viceversa, con un grip più pronunciato sulle ruote posteriori, in caso di sterzata improvvisa si avrebbe un minore controllo della direzione dell'auto. Quindi, chi pensa di risparmiare acquistando solo un paio di pneumatici invernali fa un grande errore, visto che il risparmio apparente a breve termine può trasformarsi in un costo eccessivo, sia di pneumatici che di salute, nel lungo termine. 

Come scegliere i pneumatici M+S

Quando ci si rende conto che, per legge o per sicurezza personale, è meglio scegliere di utilizzare i pneumatici invernali, allora bisogna capire come effettuare la scelta migliore. Naturalmente, come si può immaginare, preferire i pneumatici invernali a quelli quattro stagioni è più costoso, visto che durante l'estate i pneumatici invernali vanno necessariamente cambiati e sostituiti con quelli estivi. Ci si trova così ad avere due set di ruote (invernali ed estive) al posto di uno solo (quattro stagioni). Tuttavia si guadagna in sicurezza, visto che sia le ruote estive che quelle invernali sono molto più performanti, durante lerelative stagioni, che non quelle quattro stagioni che devono trovare un compromesso tra tutte le temperature, sacrificando alcune caratteristiche. La scelta delle migliori gomme da neve può essere molto soggettiva ed, inoltre, ogni anno vengono rilasciate novità in campo di pneumatici, quindi diventa difficile poter stilare una classifica. Inoltre, per scegliere la migliore gomma invernale per il proprio veicolo, è anche importante considerare il tipo di inverno che caratterizza l'area in cui si guida maggiormente. 

Le gomme invernali

Quando si decide di utilizzare gomme da neve per la propria auto, la decisione più importante da fare è se acquistare le ruote complete, sia quelle invernali che quelle estive, oppure (più economico ma molto più complicato) acquistare solo i pneumatici, dovendo quindi, per due volte all'anno, montare e bilanciare le nuove gomme. In molti casi, i costi di montaggio e smontaggio dei pneumatici, il bilanciamento ed il tempo impiegato per effettuare tutte le operazioni, equivalgono a quelli di ruote nuove, per cui la scelta tra le due possibilità spesso si equivale. 

Se si decide di acquistare un set di ruote completo per l'inverno, bisogna anche prendere in considerazione che, se il veicolo ha un'immatricolazione successiva al 2007, è anche necessario munirsi di un set extra di sensori per il monitoraggio della pressione dei pneumatici invernali, ossia un TPMS ("Tire Pressure Monitoring System"). Da questa data, infatti, in molte parti del mondo (soprattutto in molti stati americani), è considerato illegale installare pneumatici invernali senza un proprio TPMS. 

Le dimensioni delle gomme invernali

Quando si fa utilizzo di gomme invernali può essere utile scegliere dimensioni differenti tra i pneumatici estivi e quelli da neve. In particolare, utilizzare gomme da neve di dimensioni leggermente più piccole rispetto a quelle estive può essere allo stesso tempo sia più economico che più efficace. I pneumatici più piccoli, infatti sono più efficienti sulla neve. 

Acciaio o lega?

Una delle ultime decisioni da prendere, quando si scelgono i pneumatici invernali, riguarda la scelta del materiale delle ruote. 

Le ruote in lega di alluminio sono molto più leggere, più agili e più facilmente maneggevoli. D'altro canto, sulla neve o sul ghiaccio queste stesse caratteristiche non sono quelle che si ricercano maggiormente, preferendo di solito un materiale più pesante, come l'acciaio.

(14 Ago 2017 - Ore 17:17)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Due nel blu (foto Angela Pierucci)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy