Home » » Tarquinia, primo consiglio comunale dell’era Mencarini

 

Tarquinia, primo consiglio comunale dell’era Mencarini

Stasera alle 20,30 ufficializzazione della giunta e dei consiglieri

TARQUINIA - Primo consiglio comunale stasera alle 20,30 della nuova era del sindaco Pietro Mencarini.

Sette i punti all’ordine del giorno dell’assise che sarà presieduta da Federica Guiducci.

Dopo l’esame delle condizioni degli eletti in relazione alle norme che regolano la materia in tema di eleggibilità e compatibilità, si passerà all’elezione del presidente del consiglio, nella persona di Arrigo Bergonzini, come indicato dal sindaco Mencarini.

Si procede poi con il giuramento del sindaco eletto davanti al consiglio. Lo stesso Mencarini, quindi, comunicherà il nome del vicesindaco, Manuel Catini, e dei componenti della giunta: Alfonso Micozzi, Pietro Serafini, Laura Sposetti e Martina Tosoni, quindi saranno nominate la commissione elettorale e quella per la formazione degli albi dei giudici popolari. Infine, si delibererà sulla definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni.

A questi sette punti, legati alla prassi istituzionale, si dovrebbe aggiungere la discussione su due mozioni presentate dal consigliere del Movimento 5 Stelle Ernesto Cesarini, relative all’introduzione nel regolamento comunale dell’orario serale delle sedute, opzione peraltro già prevista dal sindaco Mencarini, e per modificare la delibera di giunta che regola le modalità d’utilizzo della sala del consiglio, ora concessa solo per lo svolgimento di manifestazioni organizzate o patrocinate dal Comune. La proposta è di renderla fruibile in generale per manifestazioni che riguardino la comunità locale, dietro richiesta sottoscritta da un consigliere comunale.

Il consiglio, prima dell’elezione del nuovo presidente del consiglio comunale, Arrigo Bergonzini appunto, sarà presieduto in apertura dal consigliere più anziano, vale a dire Federica Guiducci. Dieci i consiglieri di maggioranza e sei d’opposizione. In maggioranza per Rinnova: Federica Guiducci (137), Roberto Benedetti (106), Stefano Zacchini (94), Silvano Olmi (84) e Stefania Ziccardi (78); per Idea e Sviluppo, Marco Bordi (103) Paola Monti (80) e Maurizio Perinu (67); per la Lista Mencarini sindaco: Arrigo Bergonzini e Marica Cerasa (77). Nei banchi dell’opposizione Gianni Moscherini e Alberto Riglietti del Cantiere della Nuova politica; Anselmo Ranucci (Pd), Sandro Celli (Pd), Renato Bacciardi (MoRi) ed Ernesto Cesarini (M5S).

(13 Lug 2017 - Ore 07:31)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Due nel blu (foto Angela Pierucci)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • "Gli addetti al servizio superiori al previsto"

    19 Set 2017 - AMBIENTE. Quanto afferma la Camassambiente in una nota inviata all’ufficio competente del comune di Cerveteri. L’azienda  giustifica così il mancato rinnovo contrattuale ai lavoratori assunti per esigenze estive. La città rimane comunque sporca e non si fa attenzione al rispetto del disciplinare tecnico sottoscritto

  • Arpa: "Migliora l’aria della città"

    18 Set 2017 - Dalle osservazioni effettuate dal 4 al 10 settembre risultano nei limiti le sostanze inquinanti. Buono anche il riscontro relativo alle polveri sottili e al monossido di carbonio. Molto significativo secondo i dati dell’agenzia regionale per la protezione ambientale il dato relativo all’ozono 

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy