GIOVEDì 24 May 2018 - Aggiornato alle 22:24

Home » » Pd pronto a entrare in gioco

 

Pd pronto a entrare in gioco

"Il problema non è quello che decide di fare il Colle, il problema è il Pd e questo Pd non farà un accordo di governo con i 5 Stelle". Un big renziano commentava così ieri a fine giornata le voci che nelle ultime ore si sono alimentate nei conciliaboli alla Camera: in caso di fallimento del tentativo Casellati su centrodestra-M5S, un incarico a Roberto Fico la prossima settimana per vagliare il 'forno' Pd-5Stelle. "E' un forno che non si è mai aperto", ha puntualizzato il capogruppo al Senato, Andrea Marcucci.

Ma se i renziani definiscono "fantasiosa" qualunque ipotesi di accordo con i 5 Stelle, a partire da Luigi Di Maio premier, l'ala 'dialogante' dem non è così graniticamente chiusa a intavolare un confronto. Specie se fosse Fico l'interlocutore. I renziani la vedono in tutt'altro modo: "Il Quirinale dà un incarico esplorativo a Fico? Benissimo, i 5 Stelle implodono e per noi sarebbe solo un vantaggio...".

Tuttavia, tra i 'dialoganti' c'è chi è convinto che il veto, alla fine, potrebbe cadere. Che Matteo Renzi (che continua a tenersi, anche fisicamente, lontano) abbia bisogno ancora di un po' di tempo per arrivarci. Se restasse, insomma, solo il bivio tra nuove elezioni e un governo con i 5 Stelle sotto la regia del presidente Mattarella, allora le cose potrebbero cambiare. "Di Maio, ovviamente, non sarebbe il premier". Ma serve tempo. E tra i dem c'è anche chi ipotizza che la prossima settimana potrebbe esserci un ulteriore giro 'ristretto' a Lega e M5S.

Al momento, comunque, i renziani continuano a ribadire il no ai 5 Stelle. Dice Ettore Rosato: con i 5 Stelle "non c'è nessun disgelo perché non c'è un'apertura, noi siamo obbligati dalla Costituzione a un confronto con chi riceverà un incarico, chiunque sia ci parleremo e porteremo i nostri punti programmatici, siamo interessati a che questo Paese abbia un governo e disinteressati che sia un governo Lega-Cinquestelle".

Né quella di martedì di Maurizio Martina va letta come un'apertura al M5S ma "ha lanciato i punti presentati al Quirinale e contenuti nel nostro programma", "siamo pronti a pedalare ma il problema è che prima di tutti devono pedalare quelli che dicono di aver vinto le elezioni. Certo noi non siamo fermi".

E Rosato ieri in serata puntualizza anche che "da parte del Pd non esiste alcun accordo con Berlusconi" riferendosi alle parole del leader di Fi che lasciando le consultazioni con la presidente Casellati ha detto 'noi abbiamo una nostra idea...'. Possibile allusione a un asse privilegiato con i dem. "Non esiste", sottolinea il vicepresidente della Camera. (Adnkronos)

(19 Apr 2018 - Ore 09:09)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Mura amiche (foto Elisa La Malfa)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Fiumicino e Cerveteri insieme sulla ecomobilità

    23 May 2018 - MOBILITA'. Approvato dalla giunta comunale l’accordo di partenariato tra i due comuni per dar via al progetto con finanziamento ministeriale. Il vicesindaco Zito: «Ha una durata di tre anni nell’arco del quale verranno realizzate tutta una serie di attività e percorsi ciclabili»  

  • Contrasto alle discariche abusive: in arrivo 27mila euro

    21 May 2018 - Il comune di Cerveteri si aggiudica un bando di Città Metropolitana. L’assessore Gubetti: «La speranza è che certe situazioni possano finire quanto prima»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy