Home » » Navetta a pagamento e sfratto per le associazioni  culturali e sportive: insorge il Movimento civico

 

Navetta a pagamento e sfratto per le associazioni  culturali e sportive: insorge il Movimento civico

Il gruppo che fa capo al consigliere comunale Maurizio Conversini contesta le recenti scelte dell’amministrazione 

TARQUINIA – Il Movimento civico per Tarquinia che fa capo al consigliere comunale d’opposizione Maurizio Sandro Conversini contesta le recenti scelte dell’amministrazione comunale in merito alla navetta a pagamento per gli spostamenti tra il centro storico e la periferia.
“Se il buon giorno si vede dal mattino!? – esordiscono dal Movimento civico – È norma consolidata che una neo eletta amministrazione sia oggetto, a cento giorni dalla nomina, di un primo giudizio circa l’operato e la direzione amministrativa. Nonostante tutta la buona volontà e la comprensione di cui noi del movimento civico siamo capaci, siamo costretti ad esprimere un giudizio fortemente negativo. E non per pregiudizio o volontà di critica che banalmente si fa stando all’opposizione. Ma per il merito degli ultimi avvenimenti”. 
“Dopo anni di servizio gratuito della navetta destinata al collegamento tra le periferie e il centro storico, a beneficio dei cittadini, soprattutto degli anziani, - afferma il gruppo politico di Conversini - questa amministrazione decide di rendere questo servizio a pagamento: della serie, parafrasando un vecchio film, quanti siete, dove andate cosa fate, un fiorino. Se questo non sembra abbastanza grave, vi informiamo che sono state spedite a tutte le associazioni culturali e sportive le lettere di sfratto dai locali comunali, nei quali si svolgevano le varie attività”. “Vi è di più,- proseguono dal Movimento civico - sembra che sia stata revocata la convenzione con l’azienda che ritira i rifiuti al 30 settembre senza che si veda all’orizzonte una nuova gara, nel frattempo però, il canone è già aumentato di oltre il 10%. Stendiamo per pura pietà un velo sull’idea di rendere a pagamento i parcheggi del lido fino a dicembre, evitiamo perfino di approfondire i motivi per cui la Giostra delle contrade in questo novello anno vede la sua dipartita, dato che non verrà fatta e del perché, sono state sostituite le eleganti sedie della sala del consiglio in legno con quelle trasparenti modello falsa Ikea dal costo indefinibile. Vi è una delibera, approvata all’unanimità dal consiglio, e da noi proposta, circa le inefficienze della Talete che giace in qualche cassetto e della quale non si hanno avuto più notizie. Tutto questo in perfetto stile leghista, con protervia e prepotenza, senza alcun preavviso o incontro con le associazioni. Dulcis in fundo, il teatro, dopo gli sforzi fatti in questi ultimi trenta anni e dal commissario prefettizio, in questo nuovo anno rischia di rimanere chiuso». 

(18 Set 2019 - Ore 22:19)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy