Home » » Il Movimento civico apre ai giallorossi

 

Il Movimento civico apre ai giallorossi

Fissata per domani l’assemblea pubblica per discutere dei grandi temi della città
Sull’acqua pubblica raccolte oltre mille firme. Sul piatto anche inceneritore, rifiuti e navette 

TARQUINIA – Stanno tentando di lanciare un nuovo messaggio alle ‘’sinistre’’, specie ai ‘’giallo-rossi’’. Ma ad oggi nessuna risposta o disponibilità di dialogo è giunta sul tavolo del Movimento civico per Tarquinia guidato dal consigliere comunale d’opposizione Maurizio Sandro Conversini e dal gruppo di attivisti tra i quali Piero Rosati, Roberto Sacconi, Luigi Caria e Arianna Centini. L’occasione ulteriore, dopo l’appello lanciato nei giorni scorsi nel corso di una conferenza stampa dalla sede di via Garibaldi, dove era in corso la raccolta di firme per l’acqua pubblica, che ha già superato le mille firme, è l’assemblea indetta per domani, aperta a tutti.
“Vogliamo rilanciare la nostra proposta – ha spiegato Conversini -alla luce della situazione politico-nazionale che punta a mettere insieme coloro che, come il Pd e il Movimento cinque stelle, abbiano voglia di fare un passo in avanti verso un movimento civico che possa aggregare oltre i partiti e battere il centrodestra e in particolare la Lega di Salvini”. L’esempio da perseguire secondo noi è la posizione assunta da Pd e M55 che a livello nazionale e regionale hanno deciso di presentarsi insieme, cercando però nella società civile e nei movimenti civici quelle personalità che possano rappresentarli al di fuori dei partiti, come sembra stiano facendo in Umbria, in Emilia Romagna e in Calabria”.
Un obiettivo molto simile a quello che ci eravamo già prefissati noi quando abbiamo deciso di scendere in campo alle ultime amministrative: prima ancora di presentare la lista, il nostro obiettivo era quello di battere il ‘salvinismo’, e ci è dispiaciuto che c’era di mezzo Giulivi, ma quello era il nostro obiettivo. La battaglia era contro Salvini ed è una battaglia che oggi stanno facendo in molti. Per questo il movimento civico vuole proseguire su questa strada”.
La proposta del Movimento civico parte da un’ipotesi di intesa sui temi “e non sulle poltrone”, ha ribadito Piero Rosati, anche in vista delle prossime tornate elettorali.
Sul piatto in primis proprio la questione acqua: 
la delibera presentata dal movimento e approvata da tutto il consiglio comunale ci ha dato la spinta a raccogliere le firme per dire basta Talete, una iniziativa partita in tutta la provincia. Il problema dell’acqua pubblica fa parte del programma nazionale del governo giallo-rosso. Altro obiettivo è quello di bloccare tutti gli inceneritori esistenti ed impedire che se ne costruiscano altri. Noi siamo d’accordo con la linea del governo nazionale e ci siamo trovati d’accordo anche con tutto il consiglio comunale che su questi due argomenti si è dimostrato compatto.
Piero Rosati: “Ci siamo ritrovati insieme diverse realtà per la difesa del territorio che oggi però ci duole costatare che la questione si allarga anche alla difesa del mare. È di questi giorni la notizia che vogliono trasferire un impianto di pescicoltura che sta oggi a terra ed è già fortemente inquinante, direttamente, a mare, raddoppiando la capacità produttiva. Nonostante abbia avuto già il diniego e una serie di prescrizioni perché non rispetta le norme di inquinamento e smaltimento. Su questo aspetto vogliamo approfondire e vedere le carte”. 
“L’assemblea del 4 ottobre è un’assemblea pubblica che si svolgerà alle 17,30 nella sala grande della biblioteca con la necessità di ritornare dove siamo partiti prima delle elezioni, tra la gente. – ha sottolineato Rosati - Per cercare di capire gli umori sulla situazione locale; anche perché bisogna constatare che c’è un’inerzia preoccupante da parte delle altre forze politiche, delle associazioni culturali e ambientaliste”. 
Sul piatto, anche la questione legata al pagamento della navetta che collega il centro storico alle periferie: “E’ sbagliato – hanno ribadito dal Movimento civico - va a colpire le fasce più deboli. Certe scelte andrebbero condivise. Questa cosa è preoccupante. La comunità sente la necessità di partecipare alla vita del paese”
Preoccupante, per Conversini e compagni anche la questione Tari 
Il commissario prefettizio aveva avviato la procedura per il nuovo appalto, ma la nuova amministrazione ha bloccato tutta la procedura. Il termine era del 30 settembre. Ad oggi non abbiamo nessuna risposta”. La lista è lunga: “Si aggiungono gli sfratti per le associazioni culturali e sportive – ha rimarcato Conversini - , tra queste anche quella del presepe vivente. Serviva illustrare un progetto alternativo, prima di assumere certe scelte. Era necessario un passaggio e un incontro con le associazioni sportive e culturali che sono la linfa vitale, l’anima e il cuore, del paese.
Questo aspetto tradisce in maniera negativa un atteggiamento che c’è nei confronti del paese”. 
I contratti di fiume, non vengono trascurati dal Movimento, che rimarca che “ci sono dei comuni con depuratori sottostimati e obsoleti che costituiscono la causa principale inquinamento”. “Non ci accontentiamo del contratto di fiume – affermano Conversini e Rosati – prima di tutto bisogna sistemare i depuratori. Se non passiamo attraverso questo – aggiungono - la difesa del territorio e del nostro paese non si realizzerà mai”. 
Da Conversini anche pieno sostegno al presidente del Codacons Rienzi: “Ha scritto almeno quattro volte al Comune per chiedere un incontro, senza ricevere risposte – ha detto Conversini - il 22 agosto sono state istituite le commissioni, dal 23 agosto ho scritto alla presidente del consiglio per chiedere un incontro per discutere di diverse questioni. Ma niente: San Giorgio, Sant’Agostino, Marina Velca, Spinicci, e I Cinque lidi”. 
“Ben vengano quindi le associazioni e i partiti, la nostra assemblea è aperta per discutere di tutte queste questioni”, affermano dal Movimento Cinque stelle.
 

(03 Ott 2019 - Ore 05:20)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy