SABATO 23 Settembre 2017 - Aggiornato alle 22:52

Home » » Il Festival della complessità conquista Tarquinia

 

Il Festival della complessità conquista Tarquinia

TARQUINIA - Prenderà il via questo pomeriggio nel centro storico di Tarquinia il Festival della Complessità. 
Questa ottava edizione ha come titolo “In che mondo viviamo?” e propone di riflettere su come orientarsi in questa epoca di globalizzazione.
«La scienza, il progresso, il benessere che abbiamo conquistato - spiegano gli organizzatori - appaiono come rivoltarsi contro di noi e generare inquinamento, conflitti, crisi economica, corruzione, solitudine, malattie, iniquità; e non ci sono ricette magiche o soluzioni semplici. Il pensiero sistemico non è una filosofia esoterica.  Prima che una nuova disciplina, è comprendere la complessità del vivere e agire nella nostra vita, nel mondo e nel tempo a noi assegnati». 
Trenta conversazioni per parlare di scuola, social network, origine della vita e ambiente, filosofia in pratica, etica della responsabilità, globalizzazione, frontiere dell’epigenetica, medicina e salute, economia circolare, mondo in decostruzione, complessità del sistema Europa, società digitale, liberismo pulsionale, mito della genetica, bufale online.
E poi docufilm, speaker’s corner, visite guidate e #InvadiTarquinia, un urban game per visitare il museo di Tarquinia condividendo l’esperienza attraverso i social network grazie a #InvasioniDigitali, domenica al Museo Nazionale di Tarquinia. 
«Il Festival della Complessità non è solo una bella opportunità per la città, ma anche una grande soddisfazione per l’assessorato alla Cultura – sottolinea l’assessore Angelo Centini - si riconferma, infatti, un legame importante tra un Festival innovativo, che vuole proporre un nuovo punto di vista sulle sfide e sulle opportunità del mondo contemporaneo, e Tarquinia, che ha visto nascere il Festival della Complessità e ne ha ospitato le prime due edizioni». I luoghi del festival saranno il palazzo comunale, con la sala consiliare, il Museo Diocesano d’Arte Sacra, la biblioteca “Vincenzo Cardarelli”, il Cinema Etrusco, palazzo Vitelleschi e il convento delle Suore Benedettine.
Aanche quest’anno il Festival della Complessità si svolge in decine di città italiane, tra maggio e luglio, con centinaia tra conversazioni, discussioni, proiezioni di film, giochi, incontri interattivi, in cui esperti e pubblico scambiano idee e ragionamenti riguardo la necessità di cambiare punto di vista e approccio per affrontare le sfide sempre più complesse che si dipanano tra le reti sociali, coinvolgendo medicina e filosofia, economia e ambiente, reti digitali e intelligenza artificiale, insegnamento e management, politica e psicologia. l Festival è la prima e unica manifestazione nazionale dedicata a porre in evidenza la complessità e il pensiero sistemico nel dibattito culturale e scientifico del paese. 
La manifestazione esprime l’idea che la cultura sia un sistema diffuso, capillare, in grado di generare “dal basso” e in maniera diffusa nuove idee e nuove visioni capaci di confrontarsi con l’incertezza dell’epoca in cui viviamo. È un festival libero, autofinanziato e senza scopo di lucro. Vuole infrangere il monopolio della cultura di massa alimentato dai grandi mezzi di comunicazione. Vuole mobilitare e valorizzare quel patrimonio di creatività e di risorse civili, scientifiche e culturali locali così diffuso in Italia. 

IL CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI A TARQUINIA

IL SITO INTERNET DEL FESTIVAL

(05 May 2017 - Ore 07:27)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Due nel blu (foto Angela Pierucci)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • "Gli addetti al servizio superiori al previsto"

    19 Set 2017 - AMBIENTE. Quanto afferma la Camassambiente in una nota inviata all’ufficio competente del comune di Cerveteri. L’azienda  giustifica così il mancato rinnovo contrattuale ai lavoratori assunti per esigenze estive. La città rimane comunque sporca e non si fa attenzione al rispetto del disciplinare tecnico sottoscritto

  • Arpa: "Migliora l’aria della città"

    18 Set 2017 - Dalle osservazioni effettuate dal 4 al 10 settembre risultano nei limiti le sostanze inquinanti. Buono anche il riscontro relativo alle polveri sottili e al monossido di carbonio. Molto significativo secondo i dati dell’agenzia regionale per la protezione ambientale il dato relativo all’ozono 

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy