Home » » Da Tarquinia il primo esempio di bigenitorialità

 

Da Tarquinia il primo esempio di bigenitorialità

Alessandro Mazzacane e Vania Idili hanno scelto l’affidamento condiviso per il bene del loro figlio. Ne hanno parlato davanti alle telecamere del tg2 VIDEO

TARQUINIA - Sono la prima coppia che ha scelto l’affidamento condiviso per il bene del loro figlio e nel pieno rispetto della legge 54/06 a tutela della bigenitorialità alla quale ogni figlio avrebbe diritto. (agg. 10/10 ore 7.48) segue

L'AFFIDAMENTO CONDIVISO. Sono Alessandro Mazzacane e Vania Idili di Tarquinia che hanno parlato della loro scelta davanti alle telecamere del Tg2 che li ha attesi davanti al tribunale di Civitavecchia. Genitori modello pronti a collaborare per garantire una crescita serena al loro bambino. “Vedo la felicità di mio figlio e quindi sono certa che è la cosa giusta - ha detto mamma Vania - Un figlio ha bisogno sia del padre sia della madre, quindi ritengo giusta questa decisione”. (agg. 10/10 ore 8.20)

ESEMPIO PER MOLTE COPPIE. “Io purtroppo ho avuto già questa esperienza - racconta il papà Alessandro - i miei genitori si sono separati quando io avevo 5 anni. Potevo vedere il mio papà solo ogni 15 giorni e per me é stato un grande trauma - aggiunge Alessandro - La figura di mio padre mi è mancata molto in adolescenza. Quindi ritengo giusto l’affidamento condiviso a tutela dei figli”. La scelta di Alessandro e Vania è un vero esempio per molte altre coppie che pur sapendo di prendere strade separate con vite diverse resteranno comunque uniti nella crescita e nell’educazione dei figli. (agg. 10/10 ore 9)

VIDEO

(10 Ott 2018 - Ore 07:48)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Luci e ombre della Multiservizi

    15 Dic 2018 - Al conseguimento di utili si contrappone il disagio delle maestranze delle farmacie comunali. Da tempo lamentano condizioni di lavoro gravato da turni impossibili a causa di personale licenziato o pensionato che non è stato mai reintegrato; tagli persino sui buoni pasto e mancato riconoscimento dei premi di produzione   

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy