MARTEDì 15 Ottobre 2019 - Aggiornato alle 20:49

Home » » Automedicazione, i consigli del farmacista

 

Automedicazione, i consigli del farmacista

Si può utilizzare per svariate patologie, ma sempre per limitati periodi di tempo, e comunque è importante attenersi alle modalità di impiego del foglietto illustrativo e ai consigli del medico

\\Molti prodotti farmaceutici sono stati concepiti per essere destinati all’utilizzo autonomo da parte dei cittadini per curare disturbi o sintomi passeggeri riconoscibili e non riconducibili a patologie più serie. Questi farmaci di libero consumo, non soggetti all’obbligo della prescrizione medica, e facilmente riconoscibili perché contrassegnati da un bollino rosso con la scritta “Farmaco senza obbligo di ricetta”, sono ampiamente testati e garantiscono l’efficacia e la sicurezza d’uso. Come tutti i medicinali, debbono superare molte verifiche tecniche e scientifiche prima di ottenere dall’Autorità competente l’autorizzazione all’immissione in commercio. La normativa vigente in Italia riunisce tutti questi medicinali in due grandi categorie: OTC farmaci da banco (dall’inglese Over The Counter) e SOP farmaci senza obbligo di prescrizione medica. Si usano per svariate patologie quali disturbi digestivi (aerofagia, diarrea, stitichezza, indigestione, nausea, etc.), affezioni cutanee (ferite superficiali, punture d’insetti, dermatiti locali pruriginose, eritemi solari, seborrea, foruncolosi,arrossamenti etc.), dolori (mal di testa, mal di denti, mal di schiena, dolori articolari, esiti da traumi, dolori mestruali etc.), disturbi circolatori (emorroidi, couperose, lieve insufficienza venosa, gonfiore alle gambe etc.), disturbi oculari (stati infiammatori ed allergici della congiuntiva, lacrimazioni, arrossamenti, affaticamento visivo,etc.), disturbi orali (gengiviti, stomatiti, etc.) disturbi respiratori e stagionali (sintomi influenzali e da raffreddamento, tosse, febbre, mal di gola, catarro, riniti allergiche, etc. ), insonnia e disturbi del sonno, anemia ed astenia (stanchezza, affaticamento). Per una automedicazione responsabile è buona norma chiedere consiglio a personale qualificato e attenersi alle modalità di impiego riportate nel foglietto illustrativo. Bisogna inoltre tener presente che le piccole affezioni possono essere trattate in automedicazione per un periodo massimo di una settimana, oltre il quale, persistendo i sintomi, occorre consultare il medico. Anche in casi di gravidanza o allattamento o quando si assumono contemporaneamente più farmaci per terapie diverse, è preferibile prima il consulto del medico o del farmacista. Queste poche regole comportamentali per una buona automedicazione responsabile possono aiutare a districarsi dal “bombardamento” mediatico e da abitudini errate, spesso riscontrate nella pratica quotidiana; evitare, quindi, i consigli dei non esperti, come amici, parenti, vicini di casa.

Dott. Vincenzo Palombo

(17 Dic 2010)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy